Articolo

Vai ai contenuti

Menu principale:

MARTEDÌ 19 FEBBRAIO 2019                                                ALLA SCOPERTA DI...                                                                    9

Nello scorso articolo abbiamo spiegato come deve essere formata una giusta relazione tecnica, i giusti contenuti. Ora analizziamo la prima fase: “Informazioni Generali”. Per scrivere al meglio i seguenti parametri bisogno compilare del singolo giocatore le seguenti caratteristiche:
 RELAZIONE TECNICA: INFORMAZIONI GENERALI
  • Nome
  • Cognome
  • Data di Nascita
  • Regione di Nascita
  • Città di Nascita
  • Provincia
  • Nazione
  • Nazionalità
  • Continente
  • Altezza
  • Peso
  • Squadra di Club
  • Ruolo nel Club
  • Squadra Nazionale
  • Ruolo in Nazionale
  • Valore di mercato
  • Procuratore
  • Stipendio percepito
  • Contratto
  • Scadenza di contratto
Ricordiamo a tutti che le “Informazioni Generali” sono la “Carta d'identità” del nostro giocatore. Analizziamo anche la seconda fase di questa relazione, scrivere la “Storia” del giocatore. Ma cosa significa ciò? Con scrivere la “Storia” del calciatore, si intende comporre un piccolo report, raccontando “la vita calcistica” del giocatore, dalla minima età che ha calcato i campi da calcio. 
L'OSSERVAZIONE DELL'OSSERVATORE
LA MIA SCHEDA 
TECNICA SU

JUAN SEBASTIAN SFORZA


DATA DI NASCITA: 14/02/2002

CLUB: Newelle's Old Boys

RUOLO: Centrocampista Centrale

NAZIONALITÀ: Argentina

PIEDE: Sinistro

PESO: n.d.

ALTEZZA: 1,75 m

POTENZIALE DA: Borussia Dortmund, Roma, Milan, ecc.


GIOCATORE ANALIZZATO 
DA

YSC
Come ben sappiamo il calcio argentino è pieno di talenti ed oggi siamo qui a parlare di un altro argentino messosi in luce, Juan Sebastian Sforza. La costituzione fisica messa in risalto è normolinea. Il somatotipo del giocatore è mesomorfo. Ricopre la posizione di centrocampista centrale con manovra da regista. Abile a dettare i tempi di gioco, è lui che imposta la fase di gioco. Grande propensione a correre contro tutti i palloni e recuperarli, con grande coraggio e grande decisione, la cosiddetta “Garra Charrua” nominata da Daniele Adani. Ottima capacità nel piazzare dei giusti cross; una caratterstica che ha colpito i miei occhi è senz'altro il poderoso tiro dalla distanza. Il giocatore ama muoversi più in spazi ristretti, riuscendo ad uscirne molte volte con dei giusti dribbling, piuttosto che puntare alla profondità. Grande visione di gioco, talvolta “esagera” nell'uscire palla al piede protrandosi anche in azioni o inserimenti singoli offensivi.
 

" JUAN SEBASTIAN SFORZA ,
LA TROPA ROSARINA "

n.d.
PARTITE GIOCATE IN
QUESTA STAGIONE
n.d.
GOL SEGNATI IN
QUESTA STAGIONE
n.d.
ASSIST EFFETTUATI IN
QUESTA STAGIONE
n.d.
PARTITE GIOCATE NELLA
STAGIONE PASSATA
n.d.
GOL SEGNATI NELLA
STAGIONE PASSATA
n.d.
ASSIST EFFETTUATI NELLA
STAGIONE PASSATA
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu